redazione@gazzettadegliaurunci.it

Liceo di Terracina, doppia Matricoletta. Gli studenti: «Divertirsi in sicurezza si può»

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

«Momenti di allegria e spensieratezza vissuti in sicurezza, a dimostrazione del fatto che con la giusta attenzione alle regole anti-Covid si può comunque trascorrere una splendida serata in compagnia». Parole degli studenti che hanno appena organizzato la tradizionale Matricoletta del liceo Leonardo da Vinci di Terracina. Anzi, le Matricolette: una martedì 23 e riservata agli alunni dell’indirizzo classico-scienze umane, l’altra venerdì 26 per i ragazzi dello scientifico, entrambe andate in scena presso l’Illusion. «Un evento diviso in due tronconi anche per contenere il rischio assembramenti», spiegano i liceali promotori. «La pandemia non sta provando solo gli adulti, e dopo tante rinunce e una situazione in divenire non volevamo privarci di un appuntamento così sentito.

Organizzatori delle matricolette

La festa delle matricole è un rito scolastico consolidato, che rappresenta un’occasione di accoglienza e incontro nel suo piccolo importante, soprattutto per gli studenti appena arrivati dalle medie. L’importante è stato controllarsi, a tutela della nostra incolumità e del resto della comunità. Rispetto alle edizioni pre-Covid l’atmosfera era diversa, certo, ma siamo comunque riusciti ad allestire tutto al meglio e a divertirci. E per questo ringraziamo di cuore anche l’imprenditore Roberto Massarone, titolare della catena Le Cinéma Café: dopo avergli spiegato i nostri propositi, ci ha dato fiducia e non ha esitato a sponsorizzare le serate. Senza il suo sopporto probabilmente non saremmo riusciti a gustarci questi sprazzi di “quasi normalità”».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

link utili

sostienici

carte-2

periodico

Mese di Ottobre