redazione@gazzettadegliaurunci.it

Novembre sotto le stelle al Parco astronomico di Rocca di Papa

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Nel mese di novembre al Parco astronomico “Livio Gratton” di Rocca di Papa – nel cuore del Parco dei Castelli Romani – tornano gli Astroincontri, per scoprire le meraviglie dell’Universo in compagnia degli esperti dell’Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA). Gli appuntamenti scientifici, in programma in tutti i venerdì sera del mese, consentiranno al pubblico di adulti e bambini di conoscere l’affascinante mondo dell’astronomia, attraverso conferenze, spettacoli sotto la cupola del planetario e osservazioni ai telescopi.

Si parte venerdì 4 novembre con l’Astroincontro “Il cielo del mese”. Ad aprire l’evento sarà uno spettacolo dinamico e interattivo nel planetario fisso del Parco astronomico, formidabile strumento di simulazione del cielo. Sotto la cupola di 7 metri di diametro del planetario, in grado di ospitare fino a 50 persone, l’esperto operatore dell’Associazione Marco Tadini condurrà bambini e adulti in un appassionante viaggio alla scoperta delle meraviglie del cielo di novembre. L’uso di foto astronomiche spettacolari e di video immersivi renderà l’esperienza di visita del planetario di grande impatto emozionale. Al termine dello spettacolo l’esplorazione del cielo proseguirà nel giardino astronomico, dove i visitatori potranno osservare a occhio nudo e al telescopio, sotto la guida degli operatori dell’Associazione, gli oggetti celesti illustrati nel planetario.

Venerdì 11 novembre è invece la volta dell’Astroincontro dedicato all’Universo turbolento. “Quando la cultura antica parlava di Armonia delle Sfere certo non poteva immaginare che il nostro Universo, a partire proprio dal nostro Sistema Solare, fosse un luogo pieno di insidie e di fenomeni dove sono coinvolte energie inimmaginabili”, afferma Rino Cannavale, relatore della conferenza. “A volte fenomeni letali diventano sorgente di nuove strade che l’evoluzione può sondare: un asteroide cadendo ha provocato l’estinzione dei dinosauri consentendo il predominio dei mammiferi, le supernovae esplodendo irradiano nello spazio circostante gli elementi più pesanti che alla fine costituiscono i mattoni della vita. Un Universo turbolento ci circonda, la sfida è cercare di comprendere quali fenomeni possiamo contrastare e valutare i potenziali rischi che ci attendono”. La conferenza in aula sarà abbinata, come sempre, all’osservazione del cielo al telescopio principale dell’Osservatorio, un mega-Dobson da 40 cm di diametro.

Per la gioia di adulti e bambini, venerdì 18 novembre tornerà un nuovo appuntamento della categoria “Stelle al planetario”, mentre l’ultimo Astroincontro – di venerdì 25 novembre – sarà dedicato al pianeta più affascinante del Sistema Solare, Saturno, soprannominato il Signore degli anelli, che nel mese di novembre risulta visibile nel corso delle prime ore di oscurità sull’orizzonte a sud-ovest. Dopo la conferenza in aula sul gigante gassoso a cura dell’esperto dell’ATA Emilio Sassone Corsi, il pubblico potrà osservare al telescopio Saturno e tutti gli oggetti celesti visibili. “Osservare il cielo, i pianeti e le costellazioni, anche attraverso telescopi che permettono di coglierne dettagli altrimenti invisibili sotto la guida di esperti è una grande opportunità che suscita sempre nel pubblico grande interesse ed entusiasmo”, dichiara il Presidente dell’Associazione Luca Orrù.

Tante serate all’insegna della scoperta del cielo e dell’emozione si prospettano quindi per i visitatori del Parco astronomico di Rocca di Papa nel mese di novembre. “Quello degli Astroincontri è un appuntamento che ci vede protagonisti sin da quando l’Osservatorio è nato nel 2000”, prosegue Rino Cannavale. “Siamo convinti che ci sia sempre più spazio per la diffusione di una cultura scientifica e astronomica di qualità per il pubblico e il nostro sforzo è quello di trasmettere non solo nozioni, ma la passione che ci fa amare il cielo e le sue meraviglie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

link utili

sostienici

carte-2

periodico

Mese di Ottobre