redazione@gazzettadegliaurunci.it

Lavoro: obbligo timbratura cartellino: Legge UE

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Corte di giustizia dell’Unione europea: “Gli Stati membri devono introdurre l’obbligo per i datori di lavoro di istituire un sistema che consenta la misurazione della durata dell’orario di lavoro giornaliero”.

Nel 2019 c’è stata un’importante sentenza (C-55/18 del 14 maggio 2019) da parte della Corte di Giustizia Europea che riguarda l’obbligo per la timbratura del cartellino. La sentenza ha sancito la necessità di adottare sistemi di rilevazione degli orari di lavoro e di riposo dei dipendenti.

La Corte di Giustizia UE ha imposto così, per tutti gli Stati membri, l’obbligo di timbratura del cartellino per la rilevazione presenze nei luoghi di lavoro. Questo significa che indipendentemente dalla dimensione delle aziende, incluse le PMI e partite IVA con dipendenti, ogni organizzazione ha l’obbligo di adottare un sistema affidabile, oggettivo e trasparente per misurare l’orario di lavoro giornaliero, settimanale e mensile svolto dai propri collaboratori.

La sentenza nasce in seguito alla disputa tra la Deutsche Bank e un sindacato spagnolo. Da un lato vi era il sindacato che sosteneva l’esigenza di adottare un sistema per la rilevazione puntuale delle ore lavorate, dall’altro lato la Deutsche Bank che, in quanto datore di lavoro, negava questa necessità.

Per questa ragione si è ricorsi alla Corte Centrale Spagnola, e quindi alla Corte UE, che ha espresso il suo giudizio favorevole nei confronti dei lavoratori, considerati la parte debole in un rapporto di lavoro.

In seguito alla sentenza, l’orario di lavoro deve essere misurabile per legge. Ne consegue che tutti gli Stati dell’Unione Europea “devono imporre ai datori di lavoro l’obbligo di istituire un sistema oggettivo per misurare l’orario di lavoro giornaliero”, Italia compresa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

link utili

sostienici

carte-2

periodico

Mese di Ottobre