redazione@gazzettadegliaurunci.it

I Carciofi dell’Agropontino

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Oggi desideriamo guidarvi, per esempio, alla scoperta dei rinomati carciofi di Sezze; scaldate, quindi, le vostre papille gustative perché stiamo per affrontare un lungo viaggio all’insegna di sapori decisi, ricette locali, sagre e molto altro ancora.

Il carciofo di Sezze affonda le proprie radici in un lontano passato; le prime coltivazioni, all’interno di piccoli poderi, risalgono ai primi anni del 1800. Il periodo successivo, scandito dall’arrivo del treno elettrico, rappresenta un vero e proprio trampolino di lancio per questi ortaggi che iniziano così a diffondersi nel territorio a macchia d’olio.

Gli altri fattori, complici del successo di tale verdura, sono l’intera bonifica dell’Agro Pontino, la nascita del mercato del carciofo a Sezze Scalo e il boom economico che si registra negli anni Cinquanta.

Vent’anni dopo viene, infine, inaugurata la sagra interamente dedicata al carciofo di Sezze. L’appuntamento, che si rinnova ogni anno nella prima decade del mese di aprile, è un’ottima occasione per acquistare innumerevoli prodotti a chilometro zero (ortaggi, vino, olio extravergine di oliva, pane casereccio), ma ci sono anche diverse bancarelle che vendono pezzi di artigianato locale. Non possono, infine, mancare spettacoli teatrali, sfilate e intrattenimento per i più piccoli.

Il carciofo di Sezze, che ricorda il gemello romanesco, è il vero e proprio fiore all’occhiello dell’area circostante i Monti Lepini e più in generale dell’intera provincia pontina. Questo ortaggio cresce rigoglioso in virtù delle condizioni climatiche che si registrano in zona: altitudine media e venti caldi che soffiano dal litorale laziale la fanno, difatti, da patrone.

I carducci vengono seminati tra agosto e ottobre, mentre il periodo migliore per la raccolta (aprile) coincide con la tradizionale sagra che celebra il noto carciofo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

periodico

Mese di Ottobre

sostienici

carte-2

link utili