redazione@gazzettadegliaurunci.it

Fondi: Università della Terza Età

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Università della Terza Età: successo per l’inaugurazione dell’anno accademico 2021/2022

Taglio del nastro con omaggio a Dante nell’anno del settecentesimo anniversario dalla nascita del Sommo Poeta

Domenica 7 novembre, nella splendida cornice del Palazzo Caetani di Fondi, l’Associazione culturale UNI 3, Università della terza età, ha inaugurato l’anno accademico 2021/22 con un incontro letterario.

L’argomento scelto dal direttivo, e non poteva essere altrimenti (questo è l’anno in cui si commemorano i 700 anni dalla scomparsa del Sommo Poeta) è stato “Il viaggio dell’umanità in Dante”. Dopo i saluti della presidente Carmina Recchia, del sindaco Beniamino Maschietto e dell’assessore alla Cultura Vincenzo Carnevale e i ringraziamenti ai docenti che prestano la loro opera in volontariato, a tutto il direttivo e al Parco dei Monti Ausoni e Lago di Fondi che ha ospitato la manifestazione, la parola è passata ai relatori: il professor Nicola Zambigli, la professoressa Fernanda Caenato Fabiani e l’avvocato Franco Martellucci. Quest’ultimo ha messo in evidenza l’umanità dei personaggi Francesca da Rimini, Pia dei Tolomei e il conte Ugolino, fino ad arrivare al 33 canto del Paradiso con la declamazione della Preghiera alla Vergine. Il professor Nicola Zambigli ha relazionato con molta enfasi sulla figura di Ulisse e sulla sua umanità, mettendo in evidenza soprattutto l’attualità del personaggio. La professoressa Fernanda Caenaro Fabiani ha invece affrontato l’argomento rilevando la modernità di Dante espressa soprattutto nelle figure femminile. È stato un momento di grande empatica, alla presenza di un pubblico attento, emozionato e totalmente immerso nell’evento. A creare quest’atmosfera di condivisione ha senz’altro contribuito la voce ben modulata dell’attrice fondana Ottavia Orticello, accompagnata dal maestro Gabriele Pezone al pianoforte. Tutto si è svolto mentre Giuseppe Manzo, maestro della fotografia, ha fatto scorrere immagini attinenti all’argomento. Un fuori programma canoro ha chiuso la serata e allietato il pubblico. Il cantante Nunzio Milo, presente in sala, invitato dalla presidente a regalare al pubblico una sua performance, ha omaggiato tutti i presenti con la sua possente voce melodica esibendosi in “Caruso”. Standing ovation per tutti i protagonisti, segno del gradimento del pubblico che ha molto apprezzato i vari interventi, pur trattandosi di un argomento di non facile approccio.

Per saperne di più su orari, corsi e attività promosse dall’Università della Terza Età è possibile consultare il sito uniterzafondi.it o recarsi presso la sede dell’Associazione in Piazza San Francesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

periodico

Mese di Ottobre

sostienici

carte-2

link utili