redazione@gazzettadegliaurunci.it

Itri: De Santis asfalta l’intera maggioranza Agresti

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

A distanza di dieci mesi, è servito il Consiglio Comunale dello scorso giovedì 28, per dare modo al Dott. Giuseppe De Santis, di mettere in evidenza le carenze e i ritardi accumulati dalla giunta Agresti in questi 10 mesi.

Giuseppe De Santis

“Il consigliere De Santis – spiegano dal quartier generale di Obbiettivo Comune per Itri – che abbiamo sostenuto convintamente alla carica di sindaco, dopo aver analizzato i punti all’ordine del giorno ed in modo particolare la variazione ed assestamento di bilancio, è stato in grado di mettere in risalto la scarsa incidenza sul territorio e su diversi punti programmatici che la maggioranza ha fino ad oggi disatteso. 

Non si è fatto scappare l’occasione per evidenziare diversi problemi come la variazione di bilancio, votata dalla giunta Agresti che non ha fatto altro che evidenziare la scarsa visione di sviluppo di Itri; lo svolgimento di una azione amministrativa poco attenta alla risoluzione dei problemi di ordinaria e straordinaria amministrazione; il ritardo nell’attuazione dell’affidamento e realizzazione delle opere pubbliche, seppur finanziate. 

De Santis, nel suo lungo intervento – continuano da Obbiettivo Comune per Itri – ha messo in evidenza la latitanza degli assessori, lontani dalle esigenze reali dei cittadini, nonostante la disponibilità di un avanzo di amministrazione di circa 177.000 euro, la variazione ne ha assorbito solo 60.000. Quello che, inoltre, ha destato maggiore perplessità è che la maggioranza ha ritenuto di investire sul territorio per la manutenzione della viabilità interna e rurale solo 30.000 euro, senza una programmazione dettagliata delle strade su cui effettuare gli interventi. 

L’ex Sindaco ha sottolineato la riluttanza da parte della maggioranza circa l’approvazione di un regolamento per concedere ai cittadini di poter beneficiare di una ulteriore riduzione della TARI fino ad un massimo del 20%. Non è mancata a De Santis  l’opportunità di evidenziare come l’attuale maggioranza ha perso l’opportunità di un finanziamento messo a disposizione da Ministero dell’Interno volto a finanziare interventi tendenti a mitigare il rischio idrogeologico ed il dissesto del territorio, fino ad un importo massimo di 5.000.0000 di euro, e che avrebbe garantito interventi urgenti in zona Campiglioni, Valle Colella e Giovenco, dando la possibilità ai residenti della zona di poter beneficiare con maggiore tranquillità le loro abitazioni. Possibilità persa, di cui, invece, hanno beneficiato tanti comuni del Lazio e della nostra provincia, per non aver presentato la richiesta di finanziamento entro il 12 marzo 2022. De Santis non è stato solo critico, ma ha cercato anche di stimolare la maggioranza ad una apertura, rendendosi disponibile ad intraprendere iniziative volte alla risoluzione dei problemi rimasti irrisolti e per dare ai cittadini una risposta concreta. 

De Santis ha, inoltre, incalzato la maggioranza affinchè dia le dovute spiegazioni in merito alla delocalizzazione del polo scolastico, criticandone ancora una volta la scelta, che comporterebbe non pochi problemi socio economico per la comunità confermando le critiche in merito alla scelta. Ha ancora evidenziato il ritardo nella ristrutturazione del plesso A di via della Repubblica, i cui lavori nonostante i finanziamenti e la gara espletata non siano ancora iniziati. Da ultimo e non da meno ha messo in risalto con quale arroganza l’amministrazione non ha dato risposte alle varie richieste di accesso agli atti avanzati dallo stesso. In buona sostanza – concludono da Obbiettivo Comune per Itri – De Santis, in due ore di intervento è stato capace di fare una analisi lucida ed esaustiva, di dieci mesi di amministrazione e di ritardo nel dare risposte concrete, da parte dell’Amministrazione Agresti, ai cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

link utili

sostienici

carte-2

periodico

Mese di Ottobre